Campionamento su focolaio

Campionam risaia sitoPer definire se una raccolta d'acqua è un reale focolaio di sviluppo per le zanzare è necessario prelevare dei campioni di larve, pupe o uova galleggianti. Per focolai facilmente ispezionabili e raggiungibili è possibile aspirare le larve con una pipetta direttamente dall'acqua.
Quando il focolaio è difficilmente raggiungibile, le larve possono essere raccolte con un retino immanicato che poi va risciacquato in una vaschetta. In altri casi, è più idoneo utilizzare un "campionatore", ossia una sorta di bicchiere montato in cima ad un manico, fisso o telescopico. In questo caso, una volta raccolto il campione d'acqua, lo si osserverà alla ricerca di larve.
Quando si predispone un piano di lotta alle zanzare è necessario sapere quali sono i focolai larvali presenti su di un determinato territorio. Il rilevamento completo dei focolai di un'area viene chiamata "mappatura", terminata la quale, oltre al rilievo cartografico si ottengono tutte le informazioni necessarie alle operazioni di lotta vera e propria: dimensioni dei focolai, specie presenti, qualità e profondità delle acque, accessibilità e percorribilità dei focolai ecc.
I metodi di campionamento su focolaio sono anche utilizzati per stabilire se e quando è il momento migliore di trattare un focolaio con il prodotto larvicida più adatto alla situazione.

Pipetta sito


Pagina aggiornata a febbraio 2018

News e eventi