11/04/2019 - Malattie emergenti trasmesse da vettori - Dengue, Chikungunya, Zika, West Nile e altre arbovirosi - Report 2018

Report Arbovirosi in Piemonte 2018 1

E' stato pubblicato sul Sito del SEREMI il Report 2018 (edizione 2019) sulle Malattie emergenti trasmesse da vettori - Dengue, Chikungunya, Zika, West Nile e altre arbovirosi.

Nel 2018, in Piemonte, sono stati segnalati 9 casi confermati di Dengue. Di questi 6 si sono verificati nel periodo di maggiore attività del vettore (giugno – ottobre). Si tratta unicamente di casi sporadici importati. Le diagnosi riguardano esclusivamente viaggiatori, italiani in 8 casi su 9, provenienti da Paesi con trasmissione accertata di Dengue: Thailandia, Filippine, India, Indonesia, Angola e Cuba.
Durante tutto l’anno 2018 non sono stati segnalati casi di Chikungunya e Zika virus.

Sempre nel 2018, durante il periodo compreso tra fine luglio e fine ottobre, in Piemonte sono stati registrati 68 casi umani di infezione da West Nile virus (WNV), di cui 2 successivamente disconfermati. 
Le forme sintomatiche sono state 56: 10 febbri e 46 forme di malattia neuroinvasiva mentre i casi riscontrati in donatori sono stati 10 (9 donatori di sangue e 1 donatore di osso).
Le diagnosi di WNND hanno riguardato prevalentemente pazienti anziani, in più della metà dei casi ultrasettantacinquenni (31 su 46), con patologie croniche concomitanti nel 39% dei casi.

Inoltre, sono stati segnalati 2 casi confermati di malattia neuroinvasiva da Toscana virus, entrambi diagnosticati durante periodo di maggior attività vettoriale.
Le diagnosi riguardano 2 piemontesi con esposizione in area a rischio per Toscana virus (Isola D’Elba).

Chi volesse consultare il documento integralmente, può farlo a questo link: Malattie emergenti trasmesse da vettori - Dengue, Chikungunya, Zika, West Nile e altre arbovirosi - Report 2018.

 

Pagina aggiornata ad aprile 2019

10/04/2019 - Virus West Nile e Usutu, il Piano di sorveglianza e risposta 2019

68806 1 1

Il ministero della Salute ha emanato la circolare Piano nazionale integrato di sorveglianza e risposta ai virus West Nile e Usutu - 2019 per richiamare l'applicazione di tutte le misure di prevenzione, sorveglianza e controllo dell'infezione da virus West Nile (WNV) su tutto il territorio nazionale.

Nel 2018, in Italia e in altri Paesi dell'Europa centro-meridionale, è stato registrato un aumento della circolazione del WNV. Solo nel nostro Paese l'infezione ha provocato 595 casi umani, di cui 238 si sono manifestati nella forma neuro-invasiva con 237 casi autoctoni distribuiti in sei regioni (Veneto, Emilia-Romagna, Lombardia, Piemonte, Sardegna, Friuli-Venezia Giulia) e un caso importato.

Analogamente a quanto registrato nelle persone, nel corso del 2018, la sorveglianza veterinaria ha rilevato un aumento della circolazione del WNV in zanzare, uccelli e cavalli in nove regioni italiane (Emilia-Romagna, Veneto, Lombardia, Sardegna, Friuli-Venezia Giulia, Piemonte, Lazio, Basilicata e Puglia). 

Quest’anno nel Piano, elaborato in collaborazione col tavolo tecnico intersettoriale sulle malattie trasmesse da vettori, sono stati introdotti importanti aggiornamenti relativi alle attività di prevenzione, alla classificazione delle aree a rischio sulla base delle evidenze epidemiologiche, ecologiche ed ambientali, e alle misure di controllo. Sono state inoltre inserite le procedure operative per la cattura di zanzare e la gestione del campione.

 

Pagina aggiornata ad aprile 2019

09/10/2018 - 16° turno di sorveglianza sanitaria (2018)

16t sorv 18

La scorsa settimana (1-5 ottobre) si è concluso il sedicesimo turno di sorveglianza sanitaria che ha permesso di raccogliere (in 24 stazioni di cattura) e identificare 130 zanzare appartenenti a 3 specie (Ae. albopictus, Ae. vexans, e Cx. pipiens) che, raggruppate in 21 pool, saranno sottoposte a indagine virologica.
Le zone monitorate sono state: la provincia di Novara, la zona Nord della provincia di Alessandria, la zona Ovest di quella di Cuneo e la zona Sud di quella di Torino.

 

Pagina aggiornata a ottobre 2018

01/10/2018 - 15° turno di sorveglianza sanitaria (2018)

15t sorv 18

La scorsa settimana (24-28 settembre) si è concluso il quindicesimo turno di sorveglianza sanitaria che ha permesso di raccogliere (in 22 stazioni di cattura) e identificare 125 zanzare appartenenti a 8 specie (Ae. albopictus, Ae. vexans, An. maculipennis, An. plumbeus, Cx. pipiens, Cs. subochrea, Oc. caspius e Oc. geniculatus) che, raggruppate in 24 pool, saranno sottoposte a indagine virologica.
Le zone monitorate sono state: la provincia di Asti, la provincia di Biella, la provincia del Verbano-Cusio-Ossola, la provincia di Vercelli, la zona Sud della provincia di Alessandria, la zona Est di quella di Cuneo e la zona Nord di quella di Torino.

 

Pagina aggiornata a ottobre 2018

25/09/2018 - 14° turno di sorveglianza sanitaria (2018)

14t sorv 18

La scorsa settimana (17-21 settembre) si è concluso il quattordicesimo turno di sorveglianza sanitaria che ha permesso di raccogliere (in 24 stazioni di cattura) e identificare 510 zanzare appartenenti a 5 specie (Ae. albopictus, Ae. vexans, An. maculipennis, Cx. pipiens e Oc. caspius) che, raggruppate in 51 pool, saranno sottoposte a indagine virologica.
Le zone monitorate sono state: la provincia di Novara, la zona Nord della provincia di Alessandria, la zona Ovest di quella di Cuneo e la zona Sud di quella di Torino.

 

Pagina aggiornata a settembre 2018

18/09/2018 - 13° turno di sorveglianza sanitaria (2018)

13t sorv 18

La scorsa settimana (10-14 settembre) si è concluso il tredicesimo turno di sorveglianza sanitaria che ha permesso di raccogliere (in 18 stazioni di cattura) e identificare 231 zanzare appartenenti a 4 specie (Ae. albopictus, Ae. vexans, Cx. pipiens e Oc. caspius) che, raggruppate in 35 pool, saranno sottoposte a indagine virologica.
Le zone monitorate sono state: la provincia di Asti, la provincia di Biella, la provincia del Verbano-Cusio-Ossola, la provincia di Vercelli, la zona Sud della provincia di Alessandria, la zona Est di quella di Cuneo e la zona Nord di quella di Torino.

 

Pagina aggiornata a settembre 2018

11/09/2018 - 12° turno di sorveglianza sanitaria (2018)

12t sorv 18

La scorsa settimana (3-7 settembre) si è concluso il dodicesimo turno di sorveglianza sanitaria che ha permesso di raccogliere (in 24 stazioni di cattura) e identificare 760 zanzare appartenenti a 4 specie (Ae. albopictus, Ae. vexans, Cx. pipiens e Oc. caspius) che, raggruppate in 45 pool, saranno sottoposte a indagine virologica.
Le zone monitorate sono state: la provincia di Novara, la zona Nord della provincia di Alessandria, la zona Ovest di quella di Cuneo e la zona Sud di quella di Torino.

 

Pagina aggiornata a settembre 2018

04/09/2018 - Comunicato Stampa Regione Piemonte: West Nile virus e zanzare, la situazione in Piemonte

comst2 wn 18

L’assessorato regionale alla Sanità ha fornito dati rassicuranti sulla presenza in Piemonte della zanzara responsabile della circolazione del West Nile virus: è stata registrata in media una riduzione dell’80% rispetto alla prima metà di luglio, quando si è riscontrato il picco massimo.

Per maggiori informazioni, si legga il Comunicato Stampa ufficiale o la relativa pagina dell'Assessorato alla Sanità.

 

Pagina aggiornata a settembre 2018

03/09/2018 - 11° turno di sorveglianza sanitaria (2018)

11t sorv 18

La scorsa settimana (27-31 agosto) si è concluso l'undicesimo turno di sorveglianza sanitaria che ha permesso di raccogliere (in 23 stazioni di cattura) e identificare 529 zanzare appartenenti a 4 specie (Ae. albopictus, Ae. vexans, Cx. pipiens Oc. caspius) che, raggruppate in 41 pool, saranno sottoposte a indagine virologica.
Le zone monitorate sono state: la provincia di Asti, la provincia di Biella, la provincia del Verbano-Cusio-Ossola, la provincia di Vercelli, la zona Sud della provincia di Alessandria, la zona Est di quella di Cuneo e la zona Nord di quella di Torino.

 

Pagina aggiornata a settembre 2018

28/08/2018 - 10° turno di sorveglianza sanitaria (2018)

10t sorv 18

La scorsa settimana (20-24 agosto) si è concluso il decimo turno di sorveglianza sanitaria che ha permesso di raccogliere (in 23 stazioni di cattura) e identificare 1.688 zanzare appartenenti a 5 specie (Ae. albopictus, Ae. vexans, An. maculipennis, Cx. pipiens e Oc. caspius) che, raggruppate in 64 pool, saranno sottoposte a indagine virologica.
Le zone monitorate sono state: la provincia di Novara, la zona Nord della provincia di Alessandria, la zona Ovest di quella di Cuneo e la zona Sud di quella di Torino

 

Pagina aggiornata ad agosto 2018

23/08/2018 - Comunicato Stampa Regione Piemonte: Infezione da West Nile virus

comst1 wn 18

Sul sito del Servizio di riferimento regionale di Epidemiologia per la sorveglianza, la prevenzione e il controllo delle malattie infettive (SEREMI) è disponibile il Comunicato Stampa ufficiale della Regione Piemonte "Infezione da West Nile virus, in Piemonte situazione sotto controllo". Lo stesso Comunicato compare anche sul Sito della Regione Piemonte, in una pagina dal titolo "L’infezione da West Nile Virus è sotto controllo".

 

Pagina aggiornata ad agosto 2018

14/08/2018 - 9° turno di sorveglianza sanitaria (2018)

9t sorv 18

La scorsa settimana (6-10 agosto) si è concluso il nono turno di sorveglianza sanitaria che ha permesso di raccogliere (in 24 stazioni di cattura) e identificare 1.123 zanzare appartenenti a 7 specie (Ae. albopictus, Ae. vexans, An. maculipennis, Cx. modestus, Cx. pipiens, Oc. geniculatus Oc. caspius) che, raggruppate in 63 pool, saranno sottoposte a indagine virologica.
Le zone monitorate sono state: la provincia di Asti, la provincia di Biella, la provincia del Verbano-Cusio-Ossola, la provincia di Vercelli, la zona Sud della provincia di Alessandria, la zona Est di quella di Cuneo e la zona Nord di quella di Torino.

 

Pagina aggiornata ad agosto 2018