28/08/2020 - Dengue: focolaio familiare nel Vicentino

dengue veneto 1 caso

Il Laboratorio di Microbiologia di Padova ha segnalato un caso di dengue in paziente di 54 anni residente nel comune di Montecchio Maggiore (VI). A seguito di indagini epidemiologiche si è definito che si tratta di un caso autoctono, in quanto il soggetto non ha effettuato recenti viaggi all'estero, ma l’infezione è stata verosimilmente trasmessa da una zanzara tigre che ha punto un familiare rientrato a fine luglio dall'Indonesia, che in data odierna è stato confermato essere il caso indice.

"Il paziente - riferiscono gli esperti della prevenzione regionale - ha manifestato una sintomatologia simil-influenzale iniziata 16 agosto e risoltasi il 20 agosto. Hanno presentato la stessa sintomatologia, durata pochi giorni, altri componenti del nucleo familiare, che attualmente godono buone condizioni di salute e non sono stati ricoverati".

Il focolaio appare quindi circoscritto a livello familiare e si tratterebbe del primo caso autoctono di dengue in Italia, seppur non il primo in Europa (si erano già registrati casi in Croazia, Francia e Spagna).

 

Pagina aggiornata ad agosto 2020